I been meek and hard like an oak, I seen pretty people disappear like smoke

Si sa che sento poco le radici e che mi muovo molto. Dei posti dove sono stato e dove sto sono poche le cose a cui mi affeziono, spesso e volentieri paesaggi, angoli, sensazioni. Poi ci sono le persone, poche, non tante, spesso neanche per intero. Poi ci sono gli eventi, le cose che succedono e ti ci ritrovi in mezzo e qualcuno, magari, riesce a renderli momenti belli, anche se tu stesso non ci credevi. Maurizio Cevenini è stata una di queste persone che ha saputo rendere bello un momento di cui avevo paura. Lo ha fatto con cortesia e sorridendo, anche se per lui, probabilmente, ero solo uno dei tanti e l’occasione non era poi così speciale. Però l’ha fatto e ora che è morto non posso che ripetere quello che gli dissi, quando ci siamo stretti la mano e salutati “Grazie mille, è stato di una bellezza che non avrei mai pensato possibile”.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Scazzo e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a I been meek and hard like an oak, I seen pretty people disappear like smoke

  1. Sara ha detto:

    Eh…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...