Budmo

C’è un rituale specifico, presso gli ucraini, per bere in compagnia. È sempre la stessa persona a versare da bere, di solito è quello che ospita o che offre il giro, e lo fa tenendo la bottiglia e versando sempre con la stessa mano. Cambiare impugnatura, dicono, porta male. E poi non si sta seduti, quando si brinda, perché è considerata maleducazione. Ci si deve alzare in piedi e, se si brinda a una persona presente, si deve svuotare tutto il bicchiere in un solo sorso.
Tecnicamente il primo brindisi è all’incontro, il secondo agli amici, il terzo all’amore e il quarto ai cavalli, perché ormai si è così ubriachi che non ci si ricorda la strada per casa, ma i cavalli sì e loro sapranno riportartici.
E si dice budmo. Budmo vuol dire “che possiamo vivere per sempre”.
E allora budmo, ché non so se vivere per sempre sia l’ideale, ma se c’è della buona vodka, va bene anche quello.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Tutti i giorni. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Budmo

  1. Dama Arwen ha detto:

    Va bene anche il Rhum? 😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...