I had a chance to settle down, get a job and live in town…

Poi ti ricordi perché l’autunno non ti piace. Non è tanto il freddo, quello si potrebbe affrontare. Volendo, impegnandosi, uno regge anche il grigio e la pioggia, perché la pioggia serve, i campi, quelle cose lì e avendo un padre che ha coltivato la sua uva, i suoi alberi da frutta, sull’argomento tendi a essere un po’ sensibile.
Ma il buio presto, quell’oscurità che ti piomba addosso non invitata, quella che ti ritrovi a pensare di essere a fine giornata e invece sono le cinque, le cinque e mezza, quel buio lì, insomma, no, quello non posso reggerlo.
Non so il motivo. Non ho idea del perché mi pesi così tanto, per quale motivo vedere le luci dei palazzi e dei negozi accesi così presto. Ma mi mette addosso malinconia e tristezza e, spesso, specialmente nei giorni un po’ più difficili come questo, mi fa sentire la mancanza di cose e persone.
In questo momento mi manca mio fratello, per dire.  Ma non così in generale. Mi mancano le nostre cene a Pisa, in quel minuscolo appartamento, guardando una videocassetta noleggiata. Mi mancano i giovedì mattina, quando andavamo a fare la spesa e poi ci sedevamo sulle scale vicino al discount e facevamo colazione con un pezzo di focaccia calda.
Mi mancano gli amici dell’università e le sessioni di gioco di ruolo, le bevute fuori, il discutere fino alla nausea di argomenti vacui che, però, ci prendevano tantissimo.
Non è niente di grave. Si cresce e si va avanti e si perdono per strada cose che muoiono o che si evolvono in lavori e in vita vissuta altrove, dove tu non ci sei, giustamente.
Però, ogni tanto, quel buio lì mi ci riporta con la mente, a quei giorni lì. Che non erano necessariamente più felici, ma che profumano di casa, di nostalgia, di cose belle. E credo che non ci siano mai abbastanza cose belle, nella nostra vita.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Scazzo. Contrassegna il permalink.

9 risposte a I had a chance to settle down, get a job and live in town…

  1. Dama Arwen ha detto:

    Anche a me ci sono cose che mi mancano, abitudine di anni passati ma nemmeno troppo lontani.
    E sono convinta (sbaglando?) che sono gli altri con cui le condividevo ad essere cambiati e non avere più occasione di viverle, e non io.
    Non so se sia davvero così, però queste sono le mie percezioni.

    • therealzen ha detto:

      Non so. Io credo che sia cambiato anche io, anzi per certe cose ne sono sicuro. Tuttavia, a volte, quelle cose mi mancano lo stesso, sebbene il cambiamento sottolinei l’esigenza di…andare avanti? Fare altro? Evolvere? Quello che è.

      • Sara ha detto:

        “E credo che non ci siano mai abbastanza cose belle, nella nostra vita.”

        Mi era piaciuta tanto questa frase ma dai commenti e dagli ultimi scritti credo di averne fraiteso il significato. Io ho dato valore a quel MAI ABBASTANZA. Mai abbastanza, nel senso che non bastano mai.Che uno ne ha bisogno continuamente.

      • therealzen ha detto:

        È esattamente così, Sara. Non capisco perché gli scritti successivi ti abbiano fatto pensare diversamente.

      • Sara ha detto:

        A me piaceva interpretata così, siccome non bastano mai le vai a cercare continuamente.
        Ma da quel che ho letto (è sempre se ho capito bene) tu intendevi, sono poche e arriveranno.

      • therealzen ha detto:

        Intendevo sono poche e arriveranno o bisogna andare a cercarsele continuamente. L’importante, quando arrivano o si trovano, è di tenersele strette e godersele.

      • Sara ha detto:

        Scusa Zen, scrivo qui perchè sopra non son riuscita ad entrare:
        Non ci posso credere ma non hai detto che le cose belle vanno tenute ben strette!?(Spero di aver capito male anche questa volta)

  2. therealzen ha detto:

    Sara, io francamente fatico a capire quale sia il problema e la conversazione sta diventando surreale. 😀 Di sicuro la comunicazione via commenti non aiuta, quindi fai così, scrivimi a therealzenCHIOCCIOLAgmailPUNTOcom, così facciamo prima.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...