And then there were none /10

questa settimana vorrei che tu comprassi tre riviste di carta a tua scelta, un foglio A3, almeno un pennarello (ma mi piacerebbe tanto se fosse possibile una confezione di Carioca con la punta grossa), della colla tipo Pritt e un paio di forbici (se non le hai già).
Poi vorrei che tu creassi un collage ritagliando le riviste in cui racconti la tua vita dal principio ad oggi e nell’angolo in fondo a destra mettessi il tuo domani (come lo vedi o come lo immagini).
Puoi usare lettere, disegni, fotografie, immagini e puoi integrare il tutto con commenti, scritte o parole.
Raccontati e raccontaci come sei arrivato fin qui.
In realtà non è cosi semplice. Questo perché le tre riviste che ho preso (Rolling Stones, Ciak e una di viaggi) non hanno fornito il materiale adatto per poter fare una trattazione di chi sono, da dove arrivo e dove vado. Ho quindi fatto il possibile, con quello che ho trovato. Niente Carioca, perché c’è una grande carestia in corso e sono introvabili.
E niente futuro, perché, ora come ora, non riesco proprio a vederlo. Ho dei progetti, ho delle speranze, ma per scaramanzia me li tengo per me.
Insomma, è un po’ a svolgimento libero, rispetto alle richieste, ma spero di essere comunque riuscito a rappresentarne l’intima essenza, come diceva il buon Bruce Lee.
1
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Quarant'anni, Tutti i giorni. Contrassegna il permalink.

Una risposta a And then there were none /10

  1. Dama Arwen ha detto:

    Hai del talento… 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...