Archivi tag: Blonk

Did it take long to find me? And are you gonna stay the night?

Era il 2013 e io avevo pubblicato due libri.Ci sono un sacco di storie, su quel periodo, su cosa mi stava succedendo, sulla persona che ero, su quello che pensavo sarebbe successo.Niente di epocale, perché, vista da fuori, è la … Continua a leggere

Pubblicato in Cinemino, On writing | Contrassegnato | 3 commenti

Nessuno più scrive belle canzoni – Director’s cut

(curiosità e robe sceme sul nuovo libro) Nella prima idea, Elisa era una bibliotecaria e Dante il proprietario di un terreno sul quale sorgeva una non ben identificata struttura sul punto di essere abbattuta. Daniele doveva aiutare Elisa a far cambiare … Continua a leggere

Pubblicità

Pubblicato in Ispirazione, On writing, Tutti i giorni | Contrassegnato , | 4 commenti

Nessuno più scrive belle canzoni

C’è sempre una storia dietro le prime parole di un libro, credo. Credo che tutti quelli che hanno buttato giù un racconto, un romanzo, potrebbero raccontarvi del preciso momento in cui gli è venuto in mente quella che è stata … Continua a leggere

Pubblicato in Ispirazione, On writing, Tutti i giorni | Contrassegnato , , | 2 commenti

Non ce lo aspettiamo mai.

Apro la porta, ma la sua voce mi ferma. – È che… – esita. – Cosa? – chiedo, voltandomi. – Non mi aspettavo che fosse così. La mia vita, dico. – Lo immagino – ribatto. – Non ce lo aspettiamo … Continua a leggere

Pubblicato in Ispirazione, Scazzo | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Blog, anni ’80, Corriere della Sera e altre sciocchezze

È successo che un giorno mi chiama l’ottimo Luca Rinaldi di Blonk e mi dice che il Corriere della Sera sarebbe interessato a intervistarmi per il nuovo libro. Successivamente dal Corriere mi hanno fatto sapere che avrebbero avuto il piacere … Continua a leggere

Pubblicato in Tutti i giorni | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Vabbè…

Lascia il tempo che trova, ma lo metto qui per le giornate no.

Pubblicato in On writing, Tutti i giorni | Contrassegnato , , , | 4 commenti

We’re all sensitive people, with so much love to give (understand me sugar)

Ché il secondo album è il più difficile nella carriera di un artista, cantava Caparezza, e ti ritrovi con un secondo libro pubblicato. E non è che abbia molte parole, in merito. Non è un modo di dire se affermo … Continua a leggere

Pubblicato in Ispirazione, On writing, Tutti i giorni | Contrassegnato , , | 3 commenti

But all the while I was alone the past was close behind…

365 giorni e spicci dopo. Ho preso un sacco di treni. Ho visto città nuove. Ho conosciuto tante persone diverse. Alcune ancora le sento, altre le ho perse per strada. Mi sono affezionato a sconosciuti. Ho riso e risposto a … Continua a leggere

Pubblicato in Ispirazione | Contrassegnato , , , | 6 commenti

Milano e Vincenzo (e un po’ io)

Ché non ho un’opinione precisa di Milano, sinceramente. Una volta non ci volevo avere a che fare, poi l’ultimo anno sono stato spesso in città e succede che conosci persone che ci vivono e a queste persone gli vuoi bene … Continua a leggere

Pubblicato in Tutti i giorni | Contrassegnato , , , , , | 6 commenti

4 A.M. Miracle

Che le parole che non ti aspetti, quando arrivano, a sorpresa, alla fine di una giornata un po’ così, sono capaci di ridarti un po’ di energia e fiducia, specie quando arrivano da persone che conosci appena. “ho letto il … Continua a leggere

Pubblicato in Tutti i giorni | Contrassegnato , , | Lascia un commento