Archivi tag: Bob Dylan

One more time, for a simple twist of fate…

Bob Dylan sembra piccolo e fragile.Arriva sul palco, non dice nulla, non saluta, va al piano e comincia a suonare, accompagnato dalla sua band.Il pubblico fa una standing ovation. Perché è un premio Nobel. Perché è una leggenda. Perché è … Continua a leggere

Pubblicato in Melodia del suono | Contrassegnato , | Lascia un commento

And what’ll you do now, my darling young one?

Solita lista di pezzi che mi hanno accompagnato, in questo 2016 complicato, pieno di bei picchi e di una costante sensazione di ineluttabilità. Ho avuto difficoltà, nel scegliere i pezzi. Di alcuni non ero sicurissimo, di altri non ero certo … Continua a leggere

Pubblicato in Melodia del suono | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Oh no there ain’t no rest for the wicked, until we close our eyes for good…

Il consueto post sui pezzi più ascoltati del 2015. Mi sono accorto che, per la prima volta, ho avuto un sacco di difficoltà a trovarli e ho cercato di capire il motivo. Ironicamente, temo che sia il fatto di avere … Continua a leggere

Pubblicato in Melodia del suono, Tutti i giorni | Contrassegnato , , , , , , , , | 10 commenti

Top 5 – Incipit di canzoni

(in gergo si chiama “zero voglia di fare cose urgenti”, ma visto che c’è un blog…) Cinque canzoni di cui mi piace un sacco l’incipit. Siete liberi di mettere le vostre nei commenti. O anche no. Tanto le cose urgenti … Continua a leggere

Pubblicato in Melodia del suono, Top 5 | Contrassegnato , , , , | 7 commenti

Let your pain just leave you when you sing she said

Canzoni di un anno 2012 che è stato lungo e complicato e stranissimo e pazzesco. Sono successe un sacco di cose, non tutte belle, ma molte sì e ho ascoltato un sacco di musica e allora qui qualche pezzo che … Continua a leggere

Pubblicato in Melodia del suono | Contrassegnato , , , , , , , , | 2 commenti

Whistle /2

Canzoni di un 2011 un po’ così, seconda parte. Che anche qui ascoltatele, se vi fidate, o non ascoltatele che va bene lo stesso, vi voglio bene uguale (più o meno). 1. The son never shines (On close doors). E’ … Continua a leggere

Pubblicato in Melodia del suono | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Desolation row /2

Un altro pavimento da spazzare. Se fare la cameriera in quel posto non fosse già stato abbastanza stancante e umiliante, avrebbe pensato che spazzare un pavimento carico di cicche di sigaretta, di vomito, di bottiglie vuote e cartacce sarebbe stata … Continua a leggere

Pubblicato in Ispirazione | Contrassegnato , , | Lascia un commento